SEDE CHIUSA NEL MESE DI GENNAIO 2022

SEDE CHIUSA NEL MESE DI GENNAIO 2022

A CAUSA DELLA SITUAZIONE PANDEMICA IN CORSO, LA SEDE RESTERA’ CHIUSA PER TUTTI I MERCOLEDI’ DI GENNAIO.

Daremo aggiornamenti per le aperture del mese di febbraio.
Per ogni informazione: 348 9752878 – info@labicimelegnano.it

2022: GUARDATE IN ALTO!

2022: GUARDATE IN ALTO!

Il 2021, seppur in continuità dal punto di vista sanitario con il precedente, non è stato un anno del tutto nefasto se consideriamo i progressi fatti a livello nazionale e locale in direzione di un nuovo modello di mobilità. Sono state introdotte importanti novità nel codice stradale: le case avanzate, spazi sicuri riservati ai ciclisti nei pressi degli incroci regolati dai semafori, il doppio senso ciclabile, già diffusissimo in tutta Europa – mancavamo solo noi! –  le corsie ciclabili e le strade urbane ciclabili. I bici-incentivi hanno incrementato il numero degli utenti dei mezzi a due ruote ecologici anche se c’è ancora molto da lavorare sul cambiamento delle abitudini, soprattutto sulla consapevolezza che l’utilizzo dell’auto per i piccoli spostamenti non è solo anacronistico ma è soprattutto sconveniente, per sé e per gli altri. Ma più di un passo nella giusta direzione è stato fatto.
Abbiamo assistito a un nuovo approccio, da parte delle Amministrazioni locali, alla pianificazione degli spazi urbani ma soprattutto a un nuovo atteggiamento nei confronti della mobilità in generale. Non ci limitiamo a Melegnano: tante Giunte del territorio sono sempre più consapevoli che il cambiamento deve partire dal basso e che devono guidare le persone verso nuove abitudini; la paura di cambiare e l’attaccamento alle vecchie cattive consuetudini sono ancora troppo diffuse e gli interventi a livello urbano e cittadino servono proprio a stimolare un rinnovamento, non solo degli spazi, ma in ognuno di noi.
Gli interventi concreti sono tanti e sono sotto gli occhi di tutti: sempre più comuni hanno un Biciplan (compresa, da poco, la Città Metropolitana di Milano), l’adesione e la promozione della marchiatura dei telai per il contrasto ai furti, la ridistribuzione degli spazi stradali (es. corsie ciclabili della Via Emilia, nuovo progetto di Via Conciliazione, ecc) sono solo alcuni esempi di una nuova e sempre più diffusa attitudine verso un nuovo modo di muoversi in città.
Gli ultimi della classe sono coloro che non si sono ancora resi conto dell’urgenza del cambiamento, quelli sempre pronti a polemizzare quando viene tolto un posto auto per allargare un marciapiede, quelli che si ergono a difensori dei ciclisti solo quando il tema è completamente strumentalizzato a livello politico (perché la bicicletta ha un suo appeal nelle campagne elettorali), ma ripongono il mezzo appena terminate le elezioni (e quanto ci sarebbe piaciuto invece confrontarci in una qualche occasione delle tante proposte da Fiab Melegnano in questi anni!).
Un obbiettivo ambizioso e temerario per il 2022 potrebbe proprio essere quello di far venire voglia a queste persone di guardare in alto, come nel nuovo film Don’t look up con dei superlativi Leonardo Di Caprio, Jennifer Lawrence e Meryl Streep, ma in questo caso più di che guardare in alto si tratterebbe di guardarsi intorno e rendersi conto che esiste un mondo oltre la propria comfort zone e più in là di un palmo dal naso.
Buon anno e buone pedalate!

Diego Segalini
Presidente

BUON ANNO E BUON AUSPICIO per il 2022

BUON ANNO E BUON AUSPICIO per il 2022

Chiudiamo l’anno con una bella novità: l’eliminazione degli archetti sulla nuova ciclabile di Riozzo.
Per chi non conosce la vicenda rimandiamo alla lettura di questo post.

Abbiamo bisogno che molte più persone lasciano l’auto a casa e questo è possibile solo con una sistemazione diversa dei percorsi ciclabili.
Riportiamo di seguito uno dei principi cui si ispira il recente BICIPLAN della Città Metropolitana di Milano.

“Per favorire l’utilizzo della bici occorre rendere gli spostamenti veloci. I percorsi ciclabili devono mantenere una traiettoria il più possibile lineare, riducendo al minimo ogni salto di carreggiata e tortuosità come svolte a gomito e spigoli vivi, che rallentano chi è in bicicletta e aumentano la possibilità di caduta. Le ciclabili devono essere prive di ostacoli come barriere prima degli attraversamenti, dissuasori o pali della segnaletica o dell’illuminazione troppo vicini al percorso ciclabile.”

Che il 2022 porti a tutti e tutte felicità, salute, un pizzico di fortuna…e la voglia di saltare in sella alla vostra bici!

ANCI: L’IMPEGNO DELLE CITTA’ PER LA MOBILITA’ CICLISTICA IN UN VIDEO

ANCI: L’IMPEGNO DELLE CITTA’ PER LA MOBILITA’ CICLISTICA IN UN VIDEO

Il 2021 che sta per concludersi ha visto molte città impegnate nella realizzazione di interventi per la ciclabilità, grazie anche a finanziamenti dedicati a questo tema.
ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha realizzato un video per illustrare le novità messe “in strada” (è proprio il caso di dirlo) per sviluppare la mobilità ciclistica che è una delle soluzioni subito pronte per dare risposte a problemi come la congestione da traffico, l’inquinamento dell’aria e acustico, l’invivibilità di cui soffrono la maggior parte delle nostre città.

Il video racconta le diverse realizzazioni effettuate e oggi possibili grazie anche ad alcune recenti modifiche del Codice della Strada: sono interventi presenti anche a Melegnano che ha fatto un po’ da apripista per il territorio. Infatti oggi il BICIPLAN della Città Metropolitana identifica la Via Emilia come una delle ciclovie di livello metropolitano.
E diciamocelo pure che il ruolo di FIAB Melegnano è stato determinante in questo nuovo sviluppo della mobilità del territorio.

Il video lo trovate qui

In questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie policy