IL PEDIBUS A MELEGNANO: UN’ESPERIENZA IN CRESCITA

IL PEDIBUS A MELEGNANO: UN’ESPERIENZA IN CRESCITA

Ricordiamo ancora i primi tentativi di mettere insieme qualche ragazzino, gli incontri con le scuole, i genitori, gli/le insegnanti.
Ricordiamo le perplessità, sempre uguali in ogni realtà, di Sindaci/che o Assessori/e.
Ricordiamo i dubbi dei genitori: lo zaino pesante….e se piove….è troppo lontano.
Poi si parte col servizio, anche con uno sparuto gruppo di ragazzini novelli pionieri dei tempi moderni, si va e lì comincia la fiaba che ha sempre un lieto fine.

E’ stato così a Riozzo per il pedibus, a Cerro per il bicibus e di nuovo a Vizzolo per il pedibus.
Melegnano non ha fatto eccezione, ma, a due anni dal suo esordio, il servizio di pedibus sta diventando un elemento caratteristico del paesaggio urbano della città che si muove.

Questi ragazzini e ragazzine, con i loro accompagnatori, sono un bell’esempio virtuoso per la città tutta e sono da esempio anche i loro genitori che stanno aiutando i propri figli a crescere con un diverso modello di mobilità: sono queste le situazioni che ci danno speranza per il futuro.

VIZZOLO PREDABISSI: IL PEDIBUS AVANZA…A PICCOLI PASSI

VIZZOLO PREDABISSI: IL PEDIBUS AVANZA…A PICCOLI PASSI

Tra i i 6 iscritti dalla frazione, 2 bimbi che frequentano l’ultimo anno di scuola materna: sono le nostre mascotte e, da non credere, anche i più veloci!
Ad essi si aggiungono altri 13 bimbi provenienti dal centro paese.
Lungo il percorso i bimbi hanno mille argomenti su cui dialogare o fare domande, di certo non si ci può annoiare e con loro si stanno programmando altre iniziative a loro dedicate:
Seguiteci e presto vi daremo dettagli.
Saluti da Vizzolo Predabissi.
Giuseppe
CERRO AL LAMBRO (MI): IL PEDIBUS, UNA REALTA’ CONSOLIDATA

CERRO AL LAMBRO (MI): IL PEDIBUS, UNA REALTA’ CONSOLIDATA

Era il 21 marzo 2017, primo giorno di primavera, ma per il Comune di Cerro al Lambro questa data non segnava solo il termine meteorologico del grigiore invernale: prendeva il “via” un’iniziativa che sarebbe presto diventata un insostituibile riferimento per numerose famiglie di alunne e di alunni della Scuola Primaria di Riozzo: il PEDIBUS.
Grazie alla determinazione del Sindaco Marco Sassi, dell’assessora Paola Ferrari e alla stupenda disponibilità di un iniziale esiguo numero di volontarie e di volontari, si delineava il percorso con il supporto della Polizia Locale e si avviava il servizio di accompagnamento a piedi casa/scuola/casa, lungo le vie del paese, in un serpentone chiassoso e colorato che tuttora contribuisce a rompere la monotonia e a regalare sorrisi e vivacità ai passanti incuriositi.
Il Pedibus è un momento quotidiano di aggregazione sociale, di relazione fra generazioni (quanti aneddoti si potrebbero raccontare! Dai proverbi ai ricordi di scolari di mezzo secolo fa…), un esercizio motorio all’aria aperta, uno splendido esempio di mobilità sostenibile.

Dal piccolo gruppo iniziale, oggi il Pedibus supera le 60 iscrizioni e conta sul contributo di una ventina di volontari che assicurano, a rotazione, la fattibilità in tutti i giorni della settimana, in andata e ritorno. Nemmeno la pioggia e la neve hanno fermato questo servizio; anzi, con queste condizioni meteorologiche, è ancor più divertente!
I bambini vengono raccolti al Capolinea di Riozzo2 e, attraverso tre fermate intermedie posizionate lungo il percorso che permettono ad altri compagni di aggregarsi, si raggiunge il nuovo plesso “Leonardo da Vinci”.
Si tratta di un vero “bus di linea”, completamente gratuito, che evita ai genitori di utilizzare l’auto per accompagnare i propri figli a scuola, riducendo di fatto dannose emissioni di CO2 (NDR: nell’anno scolastico 2020-2021 30.000km – 5.400kg CO2 risparmiata)

Le iscrizioni al Pedibus sono aperte tutto l’anno scolastico, contattando l’Ufficio Scuola del Comune di Cerro al Lambro (tel. 02 98204049 – sig.ra Debora): perché non farci un pensierino? Con questo semplice gesto di amore e di rispetto per il nostro ambiente maltrattato e la consapevolezza di aver fatto la nostra piccola parte educativa, le nuove generazioni svilupperanno sicuramente una coscienza maggiormente ecologica e civica. Appuntamento quindi…al Capolinea di Riozzo2, puntuali alle 8.00 perché il Pedibus parte!
Una volontaria appassionata

 

NUOVA CICLABILE A RIOZZO: PERCHE’?

NUOVA CICLABILE A RIOZZO: PERCHE’?

Quando vengono realizzate nuove infrastrutture ciclabili siamo sempre al settimo cielo e va detto che ultimamente anche nella nostra zona stanno fiorendo molti percorsi per la bicicletta. Sono quelle situazioni che ci fanno dire che il lavoro dell’associazione sta dando i suoi frutti…lentamente ma le novità arrivano.

Poi però arrivano anche realizzazioni infrastrutturali che ti fanno dire: “Ma ci sono o ci fanno?”
E’ il caso della sistemazione del percorso ciclabile di Riozzo, che fa parte del più ampio progetto co-finanziato dalla Regione Lombardia, lungo il quale sono stati inanellati una serie di obbrobri che ti fanno dubitare della competenza tecnica in tema di ciclabilità di molti dei soggetti coinvolti nella realizzazione di un’opera pubblica.
Abbiamo per questo scritto al RUP (Responsabile Unico del Progetto) per chiedere che venga realizzato un percorso ciclabile “a regola d’arte“, che significa prima di tutto funzionale per il ciclista che non deve “interpretare” la segnaletica, litigare con i pedoni che hanno giustamente le loro esigenze e che non sanno dove andare (leggendo la segnaletica) o dare la precedenza ai passi carrai quando il Codice della Strada dice chiaramente che chi esce da un passo carraio DEVE porre attenzione e dare la precedenza a chi sta transitando, siano esse auto o pedoni e ciclisti.

In questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie policy