COMUNE MELEGNANO: ALTRA INIZIATIVA BOCCIATA

COMUNE MELEGNANO: ALTRA INIZIATIVA BOCCIATA

Sicuramente avete letto, sentito di iniziative di cene in strada organizzate da cittadini e/o associazioni: un modo per ritrovarsi tra vicini di casa, tra amici ed amiche, per (ri)scoprire il senso di comunità e la bellezza dello stare insieme; un modo diverso di vivere la città e le sue strade, per una volta restituite alle persone.

Con questo spirito, recuperare il piacere di vivere lo spazio pubblico con un momento conviviale (gratuito) aperto a tutti e tutte, avevamo chiesto al Comune di Melegnano di organizzare una “cena in bianco” e pensavamo a grandi tavolate sulla Via Conciliazione (chiusa al traffico nella serata del venerdì e dunque senza problemi organizzativi da parte della Polizia Locale), con tovaglie bianche e candele, dove i partecipanti vestiti di bianco avrebbero potuto portare il loro cibo da condividere con altri. Ma il Comune di Melegnano ci ha negato la possibilità di organizzare questa serata diversa e senza alcuna motivazione.

Ormai è acclarato che qualsiasi iniziativa venga proposta dalla nostra associazione è rispedita al mittente….ma non ci stupirebbe se venisse proposta da altri soggetti in futuro, con il placet dell’Amministrazione Comunale.

PS: la foto è relativa all’iniziativa del 2023 del Comune di Carpiano e ringraziamo Samuele Degradi per averci concesso l’uso della sua foto

3 GIUGNO, GIORNATA MONDIALE DELLA BICICLETTA

3 GIUGNO, GIORNATA MONDIALE DELLA BICICLETTA

3 GIUGNO 2024: GIORNATA MONDIALE DELLA BICICLETTA
CULTURA DELLA MOBILITA’ ATTIVA E SERVIZI, OLTRE ALLE INFRASTRUTTURE

Il 3 giugno ricorre la GIORNATA MONDIALE DELLA BICICLETTA istituita con una risoluzione dalle Nazioni Unite nel 2018.
La Giornata si propone di promuovere l’uso della bicicletta in tutto il mondo, riconoscendone i benefici per l’ambiente, la salute e la società.
L’evento annuale offre l’opportunità di riflettere sull’importanza della bicicletta come mezzo di trasporto sostenibile e inclusivo, che contribuisce alla riduzione dell’inquinamento e alla restituzione di spazio pubblico alle persone che vivono sempre più numerose nelle città.
Promuovere la mobilità ciclistica, però, richiede grande determinazione da parte della politica e degli amministratori pubblici chiamati a rileggere e ridisegnare i territori e le città in funzione di una mobilità sana ed efficiente per tutti.

Le infrastrutture da sole non bastano a cambiare il modello culturale che impedisce alle persone anche solo di pensarsi senza un’auto privata: occorrono politiche incentivanti per aiutare i cittadini nel percorso di cambiamento di stili di vita fortemente radicati come lo è l’uso dell’auto privata; occorrono servizi che rendono facile l’uso di una bicicletta per le attività quotidiane come parcheggi protetti e ciclofficine; occorre una comunicazione efficace che faccia cambiare punto di vista, perché la mobilità attiva significa praticità e velocità negli spostamenti quotidiani molto più di quanto si racconta in tante pubblicità di auto.

Il ruolo di un’associazione FIAB è quello di spronare la politica e gli amministratori pubblici ad attuare interventi utili allo sviluppo della mobilità attiva e nella Giornata Mondiale della Bicicletta ci piace sottolineare l’attività intrapresa dal Comune di Cerro al Lambro, supportato dalla società TOPenviroment, per la realizzazione di un Piano della Viabilità e della Sosta che cerca di ridisegnare lo spazio pubblico della città e la sua frazione in funzione di una mobilità più sostenibile e sicura per tutti.

FIAB Melegnano, inoltre, propone iniziative in bicicletta che fanno scoprire la bellezza di muoversi in modo sostenibile ed efficiente, nel quotidiano come per il turismo. Domenica 2 giugno, Festa della Repubblica, può essere l’occasione per provare ad affrontare una giornata in bici: un modo divertente per scoprire che si può fare.
Andremo a San Colombano al Lambro per un aperitivo e il programma lo trovate qui

COMUNE MELEGNANO: QUALE SOSTEGNO ALLE ASSOCIAZIONI?

COMUNE MELEGNANO: QUALE SOSTEGNO ALLE ASSOCIAZIONI?

E anche quest’anno abbiamo portato a casa l’evento di BIMBIMBICI: un pomeriggio in bici lungo le strade della nostra città per aiutare i bambini e le bambine, i loro genitori e amici a scoprire che una mobilità diversa è necessaria e la si impara da piccoli.
È necessaria per la salute e la crescita psicofisica dei più giovani cittadini e cittadine, ma è indispensabile per la salute della città a tutte le età.
La manifestazione nazionale è sempre molto apprezzata dai Comuni che, in genere, si fanno aiutare dalle FIAB locali per realizzare al meglio questo genere di iniziativa.
Fin qui quello che succede da altre parti.

Ora, però, fateci toglierci qualche sassolino dalle scarpe, perché, per l’ennesima volta, il Comune di Melegnano non solo ha mostrato disinteresse per la manifestazione ma non ha ritenuto (come per altre iniziative da noi proposte) di poter spendere neanche 2/300€ per poter attivare l’assicurazione per i bambini.
Chiedevamo SOLO un piccolo aiuto economico per tutelare i più piccoli, perché le associazioni no profit (quelle vere come la nostra) fanno sempre più fatica a sostenere le attività con le proprie risorse. E chi fa associazionismo, quello vero, questa cosa la sa molto bene.

Siamo quindi andati a leggere il REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, SPORTIVE, ASSISTENZIALI, DEL VOLONTARIATO, DEL TEMPO LIBERO E PRO-LOCOe riportiamo l’articolo per i soggetti ammessi:

“ART. 3 – SOGGETTI AMMESSI A CONTRIBUTI E VANTAGGI ECONOMICI
Possono ottenere contributi e vantaggi economici i seguenti soggetti:
– Enti e Istituti di ricerca e di studio;
– Associazioni iscritte al Registro Regionale delle Associazioni del Volontariato e/o al Registro Comunale delle Associazioni di cui all’art. 6 dello Statuto Comunale;
– Associazioni costituite con statuto o atto costitutivo;
– Gruppi di cittadini per i quali il Comune riconosce formalmente il perseguimento delle finalità di cui all’art. 1, esplicitamente dichiarate per iscritto dai gruppi suddetti.
I soggetti di cui al precedente punto 2) hanno priorità di accesso ai contributi e vantaggi economici del presente Regolamento, ai sensi dell’art.6 – Comma 7 – dello Statuto Comunale.”

La nostra associazione è regolarmente iscritta al Registro Comunale, oltre al RUNTS (Registro Unico Nazionale Terzo Settore) e dunque siamo “soggetti con priorità di accesso ai contributi e vantaggi economici”.
Ebbene, nonostante il Regolamento, non siamo MAI riusciti ad avere alcun tipo di sostegno, mentre al contrario sappiamo che altri soggetti ricevono da tempo e continuativamente cospicui contributi.

Allora chiediamo all’Amministrazione Bellomo qual è il criterio con cui vengono riconosciuti i contributi alle associazioni: forse l’appartenenza politica?
È una domanda retorica di cui conosciamo anche la risposta.

5×1000: COMPONIAMO INSIEME IL FUTURO

5×1000: COMPONIAMO INSIEME IL FUTURO

Lo sappiamo, in tanti vi chiedono il 5×1000 e lo facciamo anche noi e vi spieghiamo il perché.
Perché cerchiamo di rendere più vivibile Melegnano e dintorni e il tema della mobilità è centrale per dare un nuovo volto alle città e paesi.
Perché se oggi esistono dei servizi come il bicibus o il pedibus lo si deve al lavoro di 15 anni dell’associazione.
Perché se oggi molte persone scelgono la bici per andare al lavoro o fare le vacanze è perché li abbiamo aiuti a cambiare punto di vista, attraverso le nostre iniziative.
Perché se sono nate delle ciclabili in questi 15 anni lo si deve al lavoro fatto con la politica locale, senza alcuna distinzione partitica.
Questo e molto altro lo facciamo ESCLUSIVAMENTE con le nostre forze, grazie al sostegno dei nostri soci e socie e tutto in modo trasparente (https://fiabmelegnano.it/bilanci/)

Abbiamo ancora tanto lavoro e il tuo 5×1000 ci aiuta: scrivi 97517360158 sulla tua dichiarazione.

Grazie

In questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie policy